Review & Tutorial – Wycon make-up artist Concealers palette (o wjcon contouring palette che dir si voglia)

Ciao ragazze,
Neanche un mese fa mi ero ripromessa di postare con più assiduità, ed eccomi qui dopo quasi 25 giorni di assenza.

Senza speranza.

image

Nel tentativo di farmi perdonare ho pensato di proporvi la recensione di un prodotto low cost mooolto interessante: la palette di correttori Wjcon o Wycon. Per accompagnare la pratica alla teoria ho deciso di abbinare questa review a una sorta di tutorial sul contouring “portabile”… Non così

image

Quindi, dopo aver completato il mio trucco occhi e aver steso una base su tutto il viso, sono partita con lo sculpting.

image

image

La seconda fase è la stesura del correttore chiaro su tutte quelle zone del viso che vengono colpite per prime dalla luce.

image

Con una spugnetta tipo beauty blender procediamo con le sfumature dei due correttori… Blend blend blend.

image

Infine, data la leggerezza delle ombre e per evitare di coprire troppo il lavoro fatto, uniformiamo tutto l’incarnato con un fondotinta minerale (Bare Minerals).

image

Un velo di rossetto e via alla luce del sole senza timore!!(fof by MAC)

image

Voto finale: 7
Onestamente all’inizio ero un po’ titubante verso la palette (ma non questa nello specifico, in generale verso i correttori colati) per via della pelle mista… Potete quindi immaginare la sorpresa quando la mia pelle NON si è sciolta come un gelato al sole, ma ha resistito per alcune ore dignitosamente! …eccezione fatta per il contorno occhi che fin da subito mostrava segni di “creasing”. C’è da dire che il mio contorno occhi è particolarmente rognoso e che a tutt’oggi non sono rimasta soddisfatta al 100% neanche dai miei amori MAC e Urban Decay
image

Spero che questa review vi sia stata utile, e se vi fa piacere seguitemi anche su facebook e instagram 😘

https://facebook.com/ladybarockmakeup

https://instagram.com/ladybarockmakeup

Stay Rock⚡⚡⚡

Review – Zoeva rose golden eye set

Ciao ragazze,

I propositi del nuovo anno sono miseramente falliti, e nonostante la buona volontà sono stata assente per un bel po’.
In questo periodo tuttavia ho testato a fondo, come avevo promesso, uno dei miei ultimi acquisti: il set pennelli per occhi di zoeva “rose golden”.

image

Oltre ad essere di una bellezza davvero notevole, sono rimasta piacevolmente impressionata dalla qualità di questi pennelli, decisamente migliorata rispetto a qualche anno fa.

Sia dal punto di vista delle setole che per ciò che riguarda il design dell’impugnatura, il brand Zoeva si è imposto come avversario europeo del noto marchio americano Sigma. Non senza qualche piccolo effetto “collaterale” però… I prezzi sono lievitati un pochino, fino a raggiungere quelli che aveva Sigma (appunto) tempo addietro.
Poco male comunque, il set che ho avuto modo di provare, a mio avviso, vale ogni centesimo!

image

I tre pennelli che mi hanno conquistata fin dalla prima applicazione sono quelli con forma di tulipano, n. 228 e 231, perfetti per definire in maniera decisa la piega palpebrale e contemporaneamente sfumare sull’arcata sopraccigliare; e la ” penna”, ovvero il n. 230, ottimo per creare dei punti luce all’angolo interno e per sfumare lungo la rima inferiore.

image

Il set occhi Rose Golden è composto da 12 pennelli e da una elegantissima pochette in similpelle. Il prezzo è di €65 + spese di spedizione (€7,50 verso l’Italia).
Bellissima anche la versione Rose Golden vol.2, con impugnatura in legno chiaro e pochette in similpelle rosa cipria.

Per tutte le ragazze alla ricerca del loro primo set occhi, non posso fare altro che consigliare vivamente questo brand, che unisce eleganza ad un ottimo rapporto qualità-prezzo.

Spero che questa recensione vi sia stata utile! Se vi fa piacere potete seguirmi anche su facebook e instagram (in alto a sinistra 😀).

Stay Rock!